Come arredare al meglio lo spazio di lavoro?

consigli e accorgimenti per rendere il nostro ufficio in casa adatto a noi

Quando ci troviamo a dover organizzare il nostro spazio di lavoro a casa, molti sono gli aspetti che dobbiamo curare. Oltre all’illuminazione, di cui abbiamo già parlato in questo articolo, un elemento a cui si deve prestare attenzione è la scrivania, oggetto imprescindibile per uno spazio di lavoro, che deve avere delle specifiche caratteristiche per essere confortevole.

Oggi esistono scrivanie che possono accontentare i gusti di tutti e realizzate con materiali diversi, strutturate in modo sempre più originale. Sono molti gli aspetti da tenere in considerazione per scegliere la scrivania, curandoci non solo dell’estetica ma soprattutto i nostri bisogni.

Nella scelta della scrivania, come anche in quella della sedia, pesa molto l’ergonomia, cioè la capacità che hanno gli arredi di farci vivere lo spazio comodamente. Esistono delle misure standard studiate appositamente per garantire il massimo del comfort. Di solito una scrivania ha un’altezza di 70-75 cm e le dimensioni del piano possono variare secondo le esigenze, fermo restando che un piano di 60-80 cm è ideale per il lavoro al computer. La scrivania non serve solo per il lavoro, ma sarà necessaria anche per appoggiare documenti, penne, matite, cartelle, e tutti i vari device elettronici. Per questo motivo è bene considerare delle dimensioni maggiori rispetto a quelle strettamente necessarie per lavorare al pc. Oltre alla forma, è importante anche fare delle considerazioni sul materiale della scrivania. Possiamo scegliere un elemento in legno o fibra di legno, più classico e che, generalmente, si addice di più all’arredo di un’abitazione. Nulla ci vieta però di dare al nostro studio in casa un aspetto più moderno scegliendo una scrivania con piano in cristallo, che alleggeriscono l’impatto visivo rendendo la stanza più grande e luminosa. Detto questo, il consiglio è quello di cercare di sposare l’arredo dello studio con il resto dell’arredamento della casa, specialmente se non hai una stanza dedicata solo allo studio. In questo caso, potresti avere poco spazio a disposizione per posizionare una scrivania. Opta quindi per un modello compatto dotato di mensole e cassetti per riporre tutto il necessario,  oppure per un piano ribaltabile, che potrai richiudere e far sparire una volta finito il lavoro. Presta molta attenzione alle prese elettriche , che devono essere facilmente accessibili e sempre a portata di mano.

Potresti però preferire una scrivania di design, quindi un elemento diverso rispetto a quelli descritti fino ad ora. È una scelta legittima, scegli quella che più ti piace, ma non sottovalutare in questo caso l’importanza di librerie e cassettiere per riporre documenti, oggetti di cartoleria e tutto il necessario per svolgere il tuo lavoro e non occupare la superficie della scrivania.

Un altro elemento che deve essere scelto con criterio è la sedia per la scrivania, che ovviamente deve essere comoda e funzionale. Possiamo scegliere le classiche sedie da ufficio, con le ruote, i braccioli e regolabili in altezza, che di norma sono studiate e progettate proprio per chi ha necessità di passarci molto tempo seduto. Molte persone però trovano la sedia da ufficio poco adatta ad un’abitazione, e per questo motivo spesso si decide di optare per delle poltroncine imbottite o delle sedie, magari dal design particolare e accattivante. Queste soluzioni possono essere molto belle e rendere lo spazio più personale, ma è sempre fondamentale che il nostro comfort e benessere siano garantiti per poter lavorare al meglio.

Per finire, non dimentichiamoci di organizzare uno spazio apposito per stampanti, fax, server e altro, con cassetti e mensole, preferibilmente che si possano chiudere, per evitare che la polvere danneggi gli apparecchi o che possiamo urtarli per errore.

Possiamo personalizzare il nostro spazio di lavoro come preferiamo, il limite è solo la fantasia! Ma attenzione a non esagerare, non vorrai mica distrarti?

Se l’articolo ti è stato utile non dimenticare di seguire pagina facebook e la piattaforma de #ilMiglioreArchitetto dove troverai molti altri utili articoli su come progettare ed organizzare il tuo spazio di lavoro! Non dimenticare, hai a disposizione 7 PIANI per mettere in pratica le tue idee e l’Assistenza Prioritaria per chiarire con un  professionista i tuoi dubbi!

A presto!

 

Articoli collegati

I consigli per il perfetto spazio di lavoro a casa  5 consigli per illuminare il tuo spazio di lavoro  L’illuminazione come elemento di design  I 7 fantastici usi della mansarda  Ristrutturazione: quali documenti presentare?  La comunicazione dell’impresa  L’importanza del logo design  I quattro motivi per rinnovare il proprio logo